gestionale telefonia Gestionale Telefonia

Alla scoperta dell'Abruzzo in un video

di Redazione

L'Abruzzo è sicuramente una tra le regioni italiane più belle, in cui si possono vivere delle esperienze bellissime tra paesaggi mozzafiato e gustare ottime specialità enogastronomiche.

Il noto blogger abruzzese Dante Castellano, ha intrapreso un viaggio dall’aeroporto di Pescara, raccontando alcuni degli angoli più suggestivi della regione.

I deliziosi arrosticini a Campo Imperatore

Si parte dalla Provincia de L’Aquila e precisamente da Campo Imperatore dove è possibile gustare una delle prelibatezze gastronomiche abruzzesi: i noti arrosticini.

Sarà molto facile raggiungere Campo Imperatore dato che basta atterrare all'aeroporto di Pescara per poi spostarsi con un'auto prenotata attraverso TiNoleggio.it . Ci vogliono circa due ore e in questo tempo è possibile immergersi in tutta la bellezza delle montagne e dei paesaggi naturali dell'Abruzzo.

In ogni stagione dell'anno il paesaggio è stupendo e permette di ammirare la natura incontaminata di questa zona. Qui, come scritto, appena sopra, è possibile assaggiare degli arrosticini di carne di pecora, piatto cardine della tradizione culinaria dell'Abruzzo.

Oltre a dover considerare che Campo Imperatore permette di vedere una serie di punti turistici molto importanti: Rocca Calascio è un esempio, divenuto simbolo della regione. Senza dimenticare che l'importanza di questo castello è legata anche al suo utilizzo come set cinematografico per alcuni film.

Un passo indietro nel tempo a Santo Stefano di Sessanio

Rimanendo nella provincia de L'Aquila, vale la pena parlare di un borgo dove il tempo sembra essersi fermato.

Ad appena 10 chilometri da Rocca Calascio si trova Santo Stefano di Sessanio, un paesino molto caratteristico. Esso è tra quelli più belli d'Italia anche perché ricorda molto i paesaggi di antichi racconti.

Qui, molti turisti decidono di soggiornare presso l'albergo Sextantio che si ispira molto allo stile medievale. Questa struttura ha infatti mantenuto le principali caratteristiche di quell'epoca ed è arredata con dei pezzi di artigianato molto particolari.

Una tappa presso questo albergo è necessaria soprattutto per chi ha voglia di vivere completamente la storia e le caratteristiche di un territorio. Si può dormire su letti in paglia, posare i capi di abbigliamento all'interno dei bauli o anche godere solo della luce naturale o di quella ottenuta mediante candele.

Un ritorno al passato molto suggestivo e che rende Santo Stefano di Sessanio un posto molto ambito da molti viaggiatori. C'è anche un ristorante dove poter mangiare pietanze che fanno riferimento alla tradizione gastronomica abruzzese: questo si chiama Cantinone ed appartiene all'albergo stesso.

Tanti altri borghi spettacolari da vivere

Un altro borgo che si può visitare in un tour dell'Abruzzo è Scanno.

Si può raggiungere percorrendo la strada panoramica delle Gole del Sagittario che garantisce la possibilità di ammirare paesaggi immersi nel verde e che affacciano a strapiombo sulle valli sottostanti.

Si potrà percorrere questa strada panoramica in qualsiasi momento ammirando paesaggi degni di essere immortalati in cartolina.

A Scanno si possono ammirare gli splendidi vestiti tipici della tradizione abruzzese o anche assaggiare meravigliosi dolci che si attengono alle storiche ricette. Basti pensare al delizioso pan dell'orso e il mostacciolo di Scanno che sono tra i prodotti tipici più ricercati.

Si passa poi a Castrovalva, un altro dei borghi storici dell'Abruzzo tutto da vedere. Durante i mesi invernali è quasi disabitato, per cui potrebbe quasi dare l'impressione di essere deserto.

In estate, invece, si popola grazie ai turisti e alle persone del posto che ritornano per le vacanze: si può raggiungere con 30 minuti di auto da Scanno, dunque molto velocemente.

Castrovalva è famosa soprattutto per via delle incisioni di Escher che risalgono al 1928 e che sono una grande attrazione per i turisti.

 

 

 

 

HTML 5 CSS 3
Powered by
GO Infoteam