gestionale telefonia Gestionale Telefonia

In Abruzzo 14,2% di persone obese

 In Italia continuano ad aumentare gli obesi: nel 2016, rispetto al 2015, vi e' stato un aumento di un punto percentuale di persone obese e una diminuzione di 1,4 punti
percentuali delle persone in sovrappeso. Lo sottolinea il rapporto Osservasalute 2017, presentato a Roma al Policlinico universitario Agostino Gemelli. Il documento precisa che nel 2016 piu' di un terzo della popolazione adulta (35,5%) era in sovrappeso, mentre poco piu' di una persona su dieci era obesa (10,4%);
complessivamente, il 45,9% dei soggetti di eta' superiore o uguale a 18 anni era in eccesso ponderale. Nel periodo 2001-2016, e' aumentata
la percentuale delle persone in sovrappeso (33,9% vs 36,2%), soprattutto e' aumentata la quota degli obesi (8,5% vs 10,4%). Le differenze rilevate sul territorio - evidenzia il rapporto - sono considerevoli e si conferma il gradiente Nord-Sud e Isole: come per il 2015, le regioni meridionali presentano la prevalenza piu' alta di
persone di eta' 18 anni e oltre obese (Abruzzo 14,2%, Puglia 13,1% e Molise 12,4%) e in sovrappeso (Basilicata 40,6%, Calabria 40,4% e Molise 39,8%) rispetto alle regioni settentrionali, che mostrano i dati piu' bassi di prevalenza (obesita': PA di Bolzano 8,1%, PA di Trento 8,3% e Lazio 8,6%; sovrappeso: PA di Bolzano 30,7%, PA di Trento 31,6% e Valle d'Aosta 31,7%).

HTML 5 CSS 3
Powered by
GO Infoteam