Cinque giovani escursionisti recuperati a Bocca di Valle

Stanno bene i cinque ragazzi, tre ragazze e due ragazzi di cui quattro minorenni, recuperati la scorsa notte dai tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzo in localita’ Bocca di Valle, presso la cascata di San Giovanni nel territorio della provincia di Chieti. Il programma prevedeva una gita con pranzo al sacco, poi l’idea di lasciare il sentiero “per avvicinarsi al torrente e mangiare vicino all’acqua”, come hanno raccontato ai soccorritori. Nel tentativo di proseguire l’escursione hanno quindi continuato la salita, superando una serie di salti rocciosi che via via si sono fatti piu’ alti, al punto da non riuscire piu’ neppure a scendere. Intorno alle 18, consapevoli della situazione di pericolo in cui erano finiti, si sono messi in contatto con i Carabinieri, attivando cosi’ la macchina dei soccorsi. Immediato e’ stato l’intervento da parte dell’elicottero del 118 di Pescara, che ha sorvolato la zona nel tentativo di effettuare il recupero. Nel frattempo una squadra a piedi del Soccorso Alpino e Speleologico si e’ messa in cammino per raggiungerli. Le operazioni di recupero, per cui si e’ reso necessario anche l’uso delle corde, si sono dilungate fino a tarda notte a causa del terreno particolarmente impervio. I ragazzi erano infatti fermi su degli speroni rocciosi e alcuni di loro, circondati da pareti anche di qualche metro, hanno atteso i soccorsi immobili, senza la possibilità di sedersi.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

A Montesilvano torna la settima edizione di Cerasuolo a mare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *