Ultimi Articoli

Carmine Salce è stato riconfermato Consigliere nazionale dell’Associazione nazionale Città dell’Olio

Carmine Salce è stato riconfermato Consigliere nazionale dell’Associazione nazionale Città dell’Olio. Il Vice Presidente della CCIAA di Chieti Pescara con voto espresso dall’Assemblea nazionale riunitasi a Roma – resta in carica e continuerà a far parte dell’organo politico e di rappresentanza della Rete che riunisce 330 territori olivetani italiani. Con …

Leggi Tutto »

Ricominciano gli appuntamenti con Castelbasso borgo della cultura

Sabato 25 luglio torna “Castelbasso borgo della cultura”, manifestazione estiva di arti visive, musica e letteratura, allestita dalla Fondazione Malvina Menegaz per le Arti e le Culture. L’evento, fino al 30 agosto nel suggestivo e accogliente borgo di Castelbasso, frazione di Castellalto (Teramo), da oltre vent’anni e’ un appuntamento culturale …

Leggi Tutto »
  • Medicina Umana, salvare la memoria

    Medicina Umana, Salvare la Memoria Il progetto “Dallo studio delle mummie nasce la medicina del futuro”. È il titolo di un articolo scientifico del “CorriereInnovazione”. “Studiare il passato per migliorare il futuro” è l nostro motto sintetizzato in “Medicina Umana - Salvare la Memoria”, iniziativa selezionato da Confindustria tra i venti migliori progetti 2019 presentati in Italia e dedicati alla “InnovAzione”. Le motivazioni del progetto In una vita sociale dominata dalle nuove tecnologie, dalla velocità di elaborazione dei dati dal loro essere virtuali e selettivi. Si assiste alla riduzione a silenzio di tutto ciò che non è compatibile con piattaforme virtuali e di redditività economica digitale. In questo scenario bambini e gli anziani sono i veri estromessi da questi sistemi in quanto “indifferenti” al loro utilizzo. In particolare l’enorme problema del silenzio di anziani e di non autosufficienti, confinati tra mure domestiche o quelle di Rsa e Case di riposo. Forse nessuno ci fa più caso ma la memoria intesa come racconto e la storia delle persone sono a rischio di isolamento solpsistico ed infine di cancellazione proprio perché non “convertite” ai sistemi digitali.

    Leggi Tutto »
  • Due nuovi cuccioli di camoscio nel Parco della Majella

    "Se 'rinascita' deve essere allora la scena ripresa oggi nell'aura faunistica del Camoscio appenninico di Lama dei Peligni e' decisamente un buon auspicio. Bellissime le immagini dei due nuovi cuccioli di camoscio nati che saltellano e pascolano tra i ginepri, scoprendo l'asprezza delle rocce che saranno il loro rifugio, sotto lo sguardo attento delle mamme". E' quanto si legge in una nota del Parco nazionale della Majella. "Il 'camoscio piu' bello del mondo'- come molti lo definiscono e giustamente ricorda il Parco Nazionale della Majella- ha ormai una popolazione stabile sull'Appennino e la colonia piu' consolidata e' proprio nel Parco abruzzese dove se ne contano 1.500. E molto, per la loro tutela e l'ottima salute di cui oggi godono, lo si deve alle tante attivita' che negli anni sono nate attorno a loro, a cominciare dal 'captive breeding', ovvero l'allevamento in area faunistica, condotto per anni dai tecnici del Parco a Lama. Un'azione che ha consentito di rafforzare la popolazione e contribuire alla nascita delle due neo colonie sui Sibillini e sul Sirente".

    Leggi Tutto »
  • Il 12 per cento degli over 75 ha un cane

  • Coronavirus, gli animali domestici non sono contagiosi secondo l’Iss

  • Oltre il 52 per cento degli italiani ha un animale in casa

  • Fondi per la lotta al randagismo