Fossacesia erogazione buoni servizio baby bonus e buoni fornitura buoni acquisto rosa a sostegno della natalità

È stato pubblicato sul sito del Comune di Fossacesia www.fossacesia.org il bando per l’erogazione di buoni servizio “Baby Bonus” e buoni fornitura “Buoni Acquisto Rosa”, a sostegno della natalità. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 30/09/2020. Per info e modulistica consultare il sito www.fossacesia.org oppure rivolgersi presso i Servizi Sociali del Comune di Fossacesia nelle giornate di martedì e giovedì, dalle 9 alle 12. Il Piano regionale per la famiglia presente nella L.R. n. 95/95 per le annualità 2018 e 2019 ha previsto, l’individuazione e il finanziamento di una serie di interventi in favore delle famiglie, riguardanti, tra l’altro, la realizzazione, tramite l’Ambito Distrettuale Sociale n.11 Frentano, di intervento per la Natalità – Buoni Servizio, per la concessione di “buoni di servizio” per favorire l’utilizzo dei servizi per la prima infanzia. Lo stesso piano regionale ha previsto un intervento anche per la Natalità – Buoni Fornitura. Nello specifico, il “Baby Bonus” è un contributo economico concesso dall’ADS per permettere alle famiglie di acquisire servizi educativi di cura e di custodia per la prima infanzia (0-3 anni). Il “Buono acquisto rosa” è un contributo economico stanziato per consentire alle famiglie e alle gestanti in difficoltà di acquisire beni di prima necessità per la cura e l’accudimento di minori dai 0 ai 3 anni, come per l’acquisto di pannolini, latte, omogeneizzati, alimenti specifici per la prima infanzia. L’erogazione avverrà a seguito della presentazione di ricevute di pagamento dei beni indicati ed è riservato prioritariamente alle donne e genitore/tutore in possesso dei seguenti requisiti: essere cittadini italiani o di uno Stato membro dell’Unione Europea o di una nazione extra-Unione Europea in possesso di regolare permesso di soggiorno da almeno cinque anni; essere residente a Fossacesia; presenza in famiglia almeno 1 o più minori di età compresa tra i 0 e i 36 mesi; attestazione ISEE ordinario non superiore a € 8.788,99. Nel caso di genitori non coniugati e non conviventi si dovrà produrre l’ISEE per prestazioni rivolte ai minorenni (secondo quanto previsto nell’art. 7. Del D.P.C.M. 159/2013). La domanda per la concessione del buono fornitura “Buono acquisto rosa” può essere presentata anche dalle gestanti. E’ infine possibile presentare la domanda di concessione di contributo per una sola tipologia di “Buono”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Servizio civile: 12 posti disponibili per i giovani pescaresi tra i 18 i 28 anni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *