L’Associazione Il Tratturo Magno 4.0 e il Comune di Collepietro firmano convenzione per rigenerazione e valorizzazione aree interne.

Si allarga la famiglia dei Comuni in convenzione con l’associazione Il Tratturo Magno 4.0, presieduta
dall’imprenditore Danilo Taddei, per la rigenerazione e il rilancio delle aree interne, attraverso la
promozione e lo sviluppo dell’economia locale anche attraverso l’accesso ai fondi del Piano Nazionale di
Ripresa e resilienza (PNRR).
Nel pomeriggio di mercoledì 19 maggio, infatti, il Comune di Collepietro ha aderito al progetto, con la
firma della convenzione, anticipata dall’approvazione della relativa delibera di Giunta, da parte del sindaco
Mauro Colangeli. Presente anche la consigliera comunale Domenica Di Iorio.
“Sono profondamente soddisfatto di questa nuova adesione – ha sottolineato il presidente Danilo Taddei
– per un progetto che va avanti e oggi si arricchisce della presenza di un altro bel borgo del Tratturo Magno.
Il nostro impegno prosegue in modo da ampliare questa grande famiglia che stiamo costruendo sul
territorio”.
“Collepietro – ha aggiunto il sindaco Colangeli – entra a far parte di questo progetto con convinzione e
sono onorato di aver firmato una convenzione così utile per il territorio”.
Tra le attività previste dalla convenzione, sia la valorizzazione dei luoghi attraverso i network
dell’Associazione che la consulenza tecnica gratuita, con la predisposizione di schede tecniche e sostegno
per svolgere in sinergia le attività di promozione e rigenerazione fisica, economica e culturale di tutto il
territorio afferente al Tratturo Magno.
Collepietro si aggiunge così alla compagine dei Comuni del Tratturo che continua ad espandersi, dopo
la firma della convenzione da parte di Poggio Picenze, Barisciano, Fagnano Alto, Capestrano e anche
del Parco Naturale Regionale Sirente Velino. Prossima la firma della convenzione anche da parte del
Comune di Caporciano.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Corso di sceneggiatura alla Scuola Macondo di Pescara con Pietro Albino Di Pasquale

Partirà il 7 marzo il Corso di sceneggiatura per la Scuola Macondo di Pescara (via De Cesaris, 36): sono …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *