Pescara. L’assessore Di Nisio replica al M5s sul progetto del nuovo canile

“Un nuovo canile, che l’amministrazione comunale intende mettere a disposizione della città e delle associazioni che si prendono cura degli animali, rappresenta un preciso obiettivo che non sarà certamente compromesso da considerazioni volutamente strumentali, come quelle che ancora una volta i consiglieri del M5S cercano di divulgare al solo scopo di acquisire qualche centimetro di attenzione”.
È l’assessore al Mondo Animale, Nicoletta Di Nisio, a chiarire la situazione riguardante il progetto per una nuova struttura che si ha in animo di realizzare nel capoluogo. “Non è così che si fa il bene degli animali  – continua – anzi si coglie l’unico risultato di creare confusione, rimediando oltretutto un’altra figuraccia che è figlia dell’abitudine consolidata dei pentastellati di parlare senza conoscere i fatti. Rispetto alle dichiarazioni fatte circolare in queste ore, da Palazzo di città arrivano le dovute precisazioni; le “trattative” con il benefattore privato, che ha messo a disposizione gratuitamente un terreno e un’idea progettuale, sono ancora in corso e si può dire che sono a buon punto, quindi – si fa sapere – le considerazioni avventurose del consiglieri del M5S testimoniano solo mancata conoscenza dei fatti, quantomeno degli sviluppi più recenti; il rifugio, nella visione del Comune e dello stesso privato, dovrà essere un canile-modello, con soluzioni moderne per favorire il benessere e la migliore gestione degli animali; l’opportunità di accedere a ulteriori fondi del Ministero degli Interni che – va rimarcato – non pone nel bando alcuna condizione rispetto alla localizzazione dei nuovi impianti, è stata invece colta tempestivamente dall’amministrazione proprio per completare al meglio un progetto di qualità che va ben oltre gli standard minimi normativi. C’è solo da augurarsi che – nella non semplice competizione nazionale – Pescara possa riuscire ad ottenere un risultato prestigioso. Mi chiedo: dove sono stati finora i signori del M5S, che pure sedevano in Consiglio già nella precedente legislatura ma nel corso della quale su questo problema non è stato mosso un dito. E oggi vengono pure a raccontarci assurdità, anziché assumersi le proprie responsabilità. Una cosa è certa – conclude Nicoletta Di Nisio – questa amministrazione si è posta il problema e sta cercando di fare, dimostrando in più occasioni di avere a cuore la questione del canile. Stiano tranquilli questi signori, noi andiamo avanti, per raggiungere un obiettivo al quale teniamo in particolar modo”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Torto (M5S): l’Italia ha bisogno del Reddito di Cittadinanza e del salario minimo

“Il governo Meloni dimostra di non riuscire proprio a comprendere quali siano i reali problemi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *