Sant’Omero, donati apparecchi all’ospedale Val Vibrata

Il reparto di Ginecologia e Ostetricia dell’ospedale di Sant’Omero ha ricevuto la donazione di alcune apparecchiature che consentiranno alla struttura di implementare le prestazioni. A donare un ecografo, un lettino ginecologico, un colposcopio e altro materiale, in una breve e sentita cerimonia a cui hanno preso parte direttore dell’unita’ operativa Alessandro Santarelli, il direttore sanitario di presidio Angelo Mucciconi e la coordinatrice ostetrica Angela Del Gaone, e’ stata Annafranca D’Emilio, che ha devoluto alla struttura le apparecchiature ginecologiche appartenute al fratello, il ginecologo Alessandro D’Emilio. Il professionista, di origini abruzzesi, lavorava a Ostiglia, in provincia di Mantova, come ginecologo territoriale ed e’ morto prematuramente. “Per una serie di circostanze favorevoli sono venuto in contatto con la signora Annafranca e le ho proposto di dare a noi il materiale che lei gia’ voleva donare – ha detto Santarelli – La signora si e’ resa immediatamente disponibile e grazie alla preziosa collaborazione della direzione amministrativa e sanitaria del nostro presidio siamo riusciti a dar seguito a questo progetto, grazie anche al fatto che un imprenditore locale, Marcello Pedicone della Las Mobili, ha trasportato tutta l’attrezzatura da Mantova gratuitamente. Abbiamo mostrato alla signora l’ambulatorio dove abbiamo posizionato il prezioso materiale che ci ha donato. Le attrezzature ci consentiranno di incrementare le nostre prestazioni. Il nostro obiettivo e’ mantenere vivo il ricordo del collega scomparso e abbiamo voluto che la famiglia potesse avere un riscontro della nostra gratitudine”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Campitelli: sara’ piu’ facile trasportare energia elettrica da fonti rinnovabili

“Presto in Abruzzo sara’ piu’ facile trasportare energia elettrica da fonti rinnovabili attraverso un adeguamento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *