Sequestro aree e rifiuti alla foce dell’Arielli ad Ortona.

“I fiumi sono usati come vere discariche, come se non avessero un ruolo ecologico e paesaggistico fondamentale. Ad Ortona da anni si susseguono segnalazioni sulla foce dell’Arielli ma niente sembra cambiare. Ora dopo il nostro ennesimo esposto di un paio di mesi fa e dopo quelli di associazioni locali arrivano i sequestri. Viene da chiedersi se il comune di Ortona impieghi lo stesso tempo utilizzato per promuovere nuove concessioni balneari alla prevenzione di questi fenomeni e alla corretta gestione ambientale visto che devono essere i volontari della nostra associazione, di comitati locali e di semplici cittadini a segnalare questi fatti” questo il commento del presidente della Stazione Ornitologica Abruzzese Onlus alla notizia del sequestro da parte della Capitaneria di Porto di due aree e di rifiuti alla foce dell’Arielli, oggetto di una segnalazione dell’associazione. “Ora auspichiamo che la bonifica sia celere, visto che una piena potrebbe portare i rifiuti in mare”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Pescara, Fiorilli sceglie l’Udc. Presente il segretario nazionale Cesa

“Vogliamo tornare a fare politica all’interno delle istituzioni, con le nostre idee, la nostra progettualità, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *