Sequestro aree e rifiuti alla foce dell’Arielli ad Ortona.

“I fiumi sono usati come vere discariche, come se non avessero un ruolo ecologico e paesaggistico fondamentale. Ad Ortona da anni si susseguono segnalazioni sulla foce dell’Arielli ma niente sembra cambiare. Ora dopo il nostro ennesimo esposto di un paio di mesi fa e dopo quelli di associazioni locali arrivano i sequestri. Viene da chiedersi se il comune di Ortona impieghi lo stesso tempo utilizzato per promuovere nuove concessioni balneari alla prevenzione di questi fenomeni e alla corretta gestione ambientale visto che devono essere i volontari della nostra associazione, di comitati locali e di semplici cittadini a segnalare questi fatti” questo il commento del presidente della Stazione Ornitologica Abruzzese Onlus alla notizia del sequestro da parte della Capitaneria di Porto di due aree e di rifiuti alla foce dell’Arielli, oggetto di una segnalazione dell’associazione. “Ora auspichiamo che la bonifica sia celere, visto che una piena potrebbe portare i rifiuti in mare”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Turismo, comune di Fossacesia al lavoro per la stagione estiva 2021

“Sostenere la ripartenza di un settore come il turismo che ha sofferto in modo particolarmente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *