Trasporti e turismo, corsa di prova della linea ferroviaria Archi-Villa Santa Maria

Il convoglio ferroviario ALn 776 bicabina della TUA, partito dalla stazione di Archi, con a bordo il presidente della Giunta regionale, Marco Marsilio, ed i vertici di TUA, è arrivato senza intoppi fermandosi alla stazione di Villa Santa Maria  come prima corsa di prova, lungo la linea ferroviaria che collega Archi proprio a Villa Santa Maria. L’obiettivo è stato quello di testare la fattibilità di riapertura della linea ferroviaria storica Fossacesia-Archi-Castel di Sangro. Si è trattato, dunque, di un test che però ha consentito di rivedere un mezzo sulle rotaie e di risentire, dopo circa 18 anni, il suono di un treno in movimento nel cuore dell’Abruzzo. “Occorre, innanzitutto, ringraziare quanti tra dirigenti, tecnici e collaboratori della TUA, della Regione e dei Comuni interessati si sono impegnati per rendere possibile questo primo step – ha esordito il presidente Marsilio – una corsa di prova che fa il paio con quella che abbiamo effettuato partendo da Lanciano, passando per Pescara, con arrivo alla stazione dell’Aquila, in attesa che RFI realizzi la bretella di Sulmona. Intanto, oggi abbiamo dimostrato che il tragitto che attraversa questa parte dell’Abruzzo non è più un sogno. Non a caso, – ha aggiunto –  è stato già disboscato il tracciato feroviario ed è stata ripristinata la funzionalità di questa piccola stazione. C’è ancora tanto da fare come ottenere diverse autorizzazioni e sistemare dei passaggi a livello per garantire sicurezza, Con molta prudenza potremmo dire che, da qui ad un anno, saremo pronti, grazie all’impegno ed alla competenza della divisione ferroviaria di TUA, per attivare il servizio turistico anche se contiamo di farlo molto prima”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

‘Conoscere Inarcassa: previdenza e assistenza per architetti e ingegneri’

‘Conoscere Inarcassa: previdenza e assistenza per architetti e ingegneri’: è questo il titolo del seminario …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *