Acqua, problemi e razionamenti a Ferragosto

Anche nella settimana di Ferragosto, nelle ore serali e notturne, sono previste chiusure e riduzioni dell’acqua che riguardano parte della citta’ di Pescara e altri comuni del Pescarese. E’ quanto disposto dall’Azienda acquedottostica abruzzese (Aca), che gestisce le reti idriche di tutto il territorio Pescarese e in parte anche del Teramano e del Chietino. Provvedimento legato alla carenza idrica causata dalla alte temperature e dai consumi elevati di acqua potabile. Nello specifico, da ieri sera e fino al prossimo 17 agosto, il razionamento dell’acqua interessera’ complessivamente 24 comuni. I disagi registrati a fine luglio e nei primi giorni di agosto sono, dunque, destinati a durare ancora per diverso tempo. A Pescara l’acqua sara’ ridotta in particolare nella zona alta del quartiere Colli, in strada Colle Scorrano e traverse e in strada Colle di Mezzo. Gli altri comuni del Pescarese dove, nelle ore serali e notturne, i rubinetti delle abitazioni resteranno a secco sono: Abbateggio, Bolognano, Caramanico Terme, Catignano, Cepagatti, Citta’ S. Angelo, Collecorvino, Cugnoli, Loreto Aprutino, Nocciano, Manoppello, Pescara, Pescosansonesco, Pianella, Picciano, Penne, Pietranico, Rosciano, Scafa, Spoltore, Tocco da Casauria, Torre de Passeri. La settimana scorsa, l’Azienda acquedottostica aveva disposto chiusure e riduzioni per 13 comuni in quanto le temperature erano scese e si erano registrate piogge nel Pescarese. Nel giro di poco, pero’, la situazione e’ cambiata e l’Aca ha emanato un nuovo provvedimento che ora riguarda anche comuni inizialmente esclusi o interessati solo in parte dal razionamento della fornitura idrica

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Ecco i nuovi “maestri” di fattoria. In Abruzzo 43 nuove fattorie didattiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *