Arrestato a Pescara perché deve scontare 2 anni e 8 mesi

I carabinieri di Pescara hanno arrestato un 38enne originario del Marocco, perché colpito da un ordine di carcerazione emesso dalla procura generale della Corte di appello dell’Aquila per una serie di reati per scontare la pena di 2 anni e 8 mesi di reclusione. E’ stato inoltre denunciato per resistenza a pubblico ufficiale un 19enne pescarese fermato nel quartiere Zanni per un controllo alla circolazione stradale, alla guida di una Smart che, a seguito di una contestazione per una infrazione commessa, con uno scatto d’ira si è ripreso i propri documenti di guida, impedendo ai militari di formalizzare la contravvenzione.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Sparatoria a Pescara, conclusa l’autopsia dell’uomo ucciso

Sono stati i colpi al cranio e al torace a provocare la morte di Walter …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.