Cade un ultraleggero a L’Aquila, muoiono due persone

Un ultraleggero e’ precipitato nei pressi del depuratore di Fossa, comune ad una decina di chilometri dall’Aquila e sono morti sul colpo i due passeggeri: Corrado Mancinelli, un aquilano di 70 anni, gioielliere molto conosciuto in citta’, che pilotava il mezzo, e una donna, il passeggero, Maria Rita Vietri, di 64 anni. Secondo quanto si e’ appreso, i due stavano tornando dalla Toscana e stavano per atterrare nell’aviosuperficie in localita’ Vicenne, nel comune di Poggio Picenze, che si trova nelle vicinanze del luogo dello schianto.

Sono ancora da stabilire le cause della tragedia. Tra le ipotesi, quella del guasto meccanico in fase di atterraggio visto che le condizioni del tempo erano favorevoli con il cielo sereno . Stando ad alcuni testimoni, il piccolo velivolo avrebbe fatto una brusca virata a ‘u’ per motivi da accertare e sarebbe precipitato colpendo gli alberi sottostanti.

L’aviosuperficie e’ gestita dall’Areoclub dell’Aquila. “A nome della Municipalita’ aquilana esprimo sentimenti di cordoglio e vicinanza ai familiari delle persone coinvolte nell’incidente aereo verificatosi nei pressi di Fossa oggi pomeriggio. Ai parenti tutti e agli amici delle vittime giungano sentite condoglianze per una tragedia cosi’ dolorosa”, ha poi dichiarato il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Sanità, gli operatori del 118 all’aeroporto di Pescara

Gli operatori del 118 di Chieti dal 1° febbraio gestiscono il Primo Soccorso Aeroportuale all’Aeroporto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *