Calo record delle temperature a Teramo tra il 2010 e il 2020

A Chieti, Pescara e L’Aquila la temperatura è aumentata tra il 2010 e il 2020. Il dato è stato fornito dall’Istat. In particolare, l’incremento maggiore si registra a Chieti (+1,24°C), mentre a Pescara l’incremento è inferiore (+0,65°C) e ancor di più all’Aquila (+0,37°C). Eccezione è Teramo dove si registra una diminuzione della temperatura (-1,60°C), in assoluto la più ampia tra tutti i capoluoghi italiani. Un aumento delle temperature porta a maggiori rischi siccità del clima e aridità del suolo.

Questa situazione risulta ulteriormente aggravata dalla riduzione delle precipitazioni. L’ Istat ha anche rilevato che il 2020 è stato l’anno meno piovoso nell’ultimo decennio e la tendenza è evidente anche nei capoluoghi abruzzesi. La città dell’Aquila riporta nel 2020 un calo di 160,7 mm d’acqua rispetto alla media calcolata tra il 2006 e il 2015, a cui fanno seguito Pescara (-139,3 mm), Teramo (-69,1 mm) e Chieti (-26,3 mm).

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Montesilvano, arrestato per detenzione di armi

Un 32enne domiciliato a Montesilvano è stato arrestato per detenzione di armi. Il giovane – …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *