Chieti, patteggia 2 anni di reclusione per i maltrattamenti alla moglie

Ha vessato la moglie in ogni maniera e l’avrebbe persino costretta a dormire sul pavimento per anni perché russava.  Un uomo di 58 anni di Chieti ha per ciò patteggiato due anni di reclusione dinanzi al gup del tribunale di Chieti, Andrea Di Bernardino. Oltre che di maltrattamenti in famiglia, era accusato di aver distrutto l’auto di lei, andando a sbattere per due volte con la propria macchina contro quella della moglie. La donna ha denunciato vari episodi di violenza subiti: botte, calci, insulti anche davanti alla figlia minorenne.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Pescara, arrestato 19enne per rapine di telefoni a minorenni

La Polizia di Pescara avrebbe individuato l’autore di alcune rapine commesse in citta’ negli ultimi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *