Controlli e sequestri di materiale del Nas nei negozi etnici

Trecento articoli sequestrati dai carabinieri del Nucleo anti sofisticazioni e sanità di Pescara, guidati dal tenente colonnello Domenico Candelli, che hanno controllato oggi 6 esercizi commerciali, con materiale etnico, del centro nel capoluogo adriatico. I sigilli sono scattati per cellulari, materiale elettrico a bassa tensione, casse e cuffie bluetooth e accessori per la telefonia mobile, tutti privi di indicazioni ed informazioni e non conformi alla normativa. I controlli rientrano nel sistema comunitario d’informazione rapida ‘Rapex’ per i prodotti non conformi, grazie al quale le autorità nazionali degli Stati membri dell’Ue notificano alla Commissione europea i prodotti che rappresentano un rischio grave per la salute e la sicurezza dei consumatori.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Agricoltura a rischio. Allarme di Cia Chieti-Pescara

La siccità minaccia l’agricoltura e le soglie di allerta crescono. Le ondate di calore anomale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.