Controlli nel Teramano nel week-end, tre arresti

I carabinieri della Compagnia di Alba Adriatica a Sant’Egidio alla Vibrata hanno arrestato una giovane accusata di aver rubato profumi e merce, per un valore di circa 1.500 euro in un negozio. La taccheggiatrice è stata fermata dai carabinieri subito dopo essere uscita dal negozio, giunti immediatamente sul posto dopo la richiesta di aiuto di una commessa insospettita dalla condotta della donna. La refurtiva è stata interamente restituita.

A Martinsicuro i militari hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari di Teramo, su richiesta della procura, a carico di un pregiudicato sottoposto agli arresti domiciliari. La misura cautelare è scaturita dall’accertamento di diverse violazioni degli arresti domiciliari accertate dai carabinieri. A Campli i militari hanno perquisito l’abitazione di un uomo sottoposto agli arresti domiciliari, trovando 34 grammi di eroina e 2 grammi di cocaina, suddivisi in dosi e del materiale utile al taglio e al confezionamento dello stupefacente. L’uomo è stato arrestato.

Nella notte tra sabato e domenica sono state denunciate 3 persone: una alla guida senza patente perché gliel’hanno ritirata, una perché alla guida con un tasso alcolemico superiore al consentito, patente di guida ritirata e auto sequestrata. È stato denunciato anche un pregiudicato albanese, sottoposto alla misura del Foglio di via obbligatorio da Alba Adriatica emesso dalla questura di Teramo, lo scorso anno. L’albanese ha deciso comunque di trascorrere la serata in un locale di Alba, nel corso della movida.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Furti in centro, due denunciati a Pescara

La polizia di Pescara avrebbe individuato 2 persone ritenute responsabili di diversi furti consumati in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *