Coronavirus, negativi al tampone gli operatori al Cas di Civitella del Tronto

Tutti negativi gli operatori del Centro assistenza straordinaria (Cas) di Civitella del Tronto, struttura che ospita 50 migranti, 24 dei quali risultati positivi al Coronavirus.  Lo rende noto la Asl di Teramo, sottolineando che i tamponi verranno ripetuti periodicamente sia sugli ospiti del centro sia sugli operatori. Il personale della struttura e’ stato sottoposto a test, una volta accertata la positivita’ dei migranti. Una volta nel Teramano e’ stato eseguito il tampone, che ha dato un risultato diverso. Da qui la richiesta dell’assessore regionale alla Salute, Nicoletta Veri’, di sottoporre a tampone, e non solo al test sierologico, i migranti al loro arrivo in Italia.

In Abruzzo nei giorni scorsi sono arrivati 200 stranieri, cinquanta in ognuna delle quattro province. Dodici casi anche tra gli ospiti di una struttura di Moscufo, 16 tra quelli che si trovano nel cas di Gissi e dieci tra quelli ospitati nelle strutture dell’Aquilano.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Ecco i nuovi “maestri” di fattoria. In Abruzzo 43 nuove fattorie didattiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *