Corpus testi medievali, finanziato progetto dell’Università d’Annunzio

Ha l’obiettivo di costruire un corpus dei testi medievali composti in lingua d’oc, in primo luogo le canzoni dei trovatori provenzali, che gia’ Dante riconosceva come capostipiti irrinunciabili della tradizione lirica occidentale, il progetto “Corpus dell’antico occitanico” coordinato come “Principal Investigator” dalla professoressa Maria Careri del Dipartimento di Lettere, Arti e Scienze Sociali dell’universita’ “Gabriele d’Annunzio” di Chieti-Pescara, con unita’ locali a Torino, Firenze, Napoli e Palermo, E finanziato con 500.000 euro nell’ambito del bando ministeriale ” Prin 2020″, in continuita’ con il Prin 2015. I testi verranno presentati attraverso i manoscritti che ne conservano le trascrizioni, molti di origine italiana, e che ne documentano l’effettiva lettura presso il variegato pubblico del tempo: per la lirica in particolare, centri di corte della Francia meridionale, della Catalogna e dell’Italia settentrionale, ma anche ambienti borghesi nelle citta’ italiane.

 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Incidente stradale per un ciclista di 41 anni

Un ciclista di 41 anni è rimasto ferito nel tardo pomeriggio di ieri in un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.