Disabili aggrediti a Ortona, scatta il Daspo Willy per zio e nipoti

Un uomo di 56 e due suoi nipoti, di 16 e 18 anni, tutti di Ortona, sono stati raggiunti dal cosiddetto Daspo Willy perche’ ritenuti responsabili dell’aggressione, ad aprile scorso, nei confronti di due disabili di 33 e 43 anni, il primo preso a schiaffi, calci e pugni, il secondo malmenato dopo che era intervenuto per difenderlo, entrambi finiti in ospedale. Il fatto si e’ verificato dinanzi a un bar del centro di Ortona. Sono stati i Carabinieri della Compagnia di Ortona ad individuare e denunciare a piede libero i tre per lesioni personali. Il maggiore due fratelli a settembre dello scorso anno fu coinvolto in una indagine per bullismo e raggiunto da una misura cautelare emessa dal Gip del Tribunale dei minori. Il piu’ piccolo, durante i festeggiamenti in piazza a Ortona per la vittoria dell’Italia agli Europei del 2021, aveva sparato un colpo con una pistola a salve ferendo una ragazza all’occhio.

 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Guida in stato di ebbrezza, 6 patenti ritirate a Pescara

La polizia ha ritirato 6 patenti di guida a Pescara perché i conducenti sono risultati …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *