Disordini nel carcere di Teramo provocati da detenuti in quarantena

Alcuni detenuti, all’interno dell’istituto di pena “Castrogno” di Teramo, hanno distrutto, nei giorni scorsi, le plafoniere del corridoio, telecamere, vetrate della quarta sezione sud detentiva a seguito dell’applicazione nei loro confronti della quarantena. “Venuto a conoscenza dei gravi episodi di violenza che sono accaduti all’interno del carcere teramano di Castrogno – afferma il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio – a seguito dell’applicazione della quarantena di coorte per i quaranta casi di positività al Covid 19 riscontrati tra le fila dei detenuti della media sicurezza, esprimo la più ferma condanna rispetto a quanto accaduto esprimendo la solidarietà nei confronti degli agenti di polizia penitenziaria. La Regione ribadisce inoltre che le misure sanitarie adottate nello stesso interesse dei detenuti sono state prese dalla Asl seguendo tutti i protocolli previsti per questa situazione epidemiologica”

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Blitz dei carabinieri del Nas nei ristoranti asiatici in Abruzzo, riscontrate gravi carenze

I Carabinieri del Nas di Pescara hanno effettuato controlli in due ristoranti asiatici. Il bilancio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.