Fossacesia, comuni, associazioni ed operatori apprezzano il Corso di laurea in turismo sostenibile

“Creare un management giovane che sappia elaborare strategie di valorizzazione del territorio è indispensabile per stimolare iniziative rivolte a un turismo sempre più ambientalmente sostenibile. Oggi è necessario poter contare su professionalità specifiche e questa esigenza va colmata anche nelle Amministrazioni Comunali per poter portare avanti efficacemente i propri programmi. Il turismo post Covid è un settore in continua evoluzione, che ora più che in passato si affida alle nuove tecnologie e tutto passa in gran parte nella digitalizzazione. Non è quindi più tempo di improvvisazioni ma di programmazione a lunga scadenza e in una realtà come la Costa dei Trabocchi in cui il turismo è in continua crescita, sarà essenziale poter contare su nuove figure in questo ambito anche per poter sviluppare offerte e progetti che possano unire i centri costieri con quelli dell’interno. Il nuovo percorso di studi proposto dall’Università di Teramo rappresenta una grande occasione per i nostri giovani ma anche per dare l’opportunità a coloro che vivono da tempo nel turismo di migliorarsi per rendere più efficienti le loro aziende. “. E’ quanto ha dichiarato il Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, in occasione della presentazione del nuovo Corso di Laurea Triennale Turismo Sostenibile, che ha ampliato la nuova offerta formativa della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Teramo. L’evento, svoltosi il 29 ottobre presso il Parco dei Priori, a San Giovanni in Venere, ha visto la partecipazione di sindaci e amministratori comunali di Lanciano, San Vito Chietino, Frisa, Rocca San Giovanni, Ortona,di altri centri del comprensorio e della stessa Fossacesia, nonché della presidente provinciale Confcommercio Chieti, Marisa Tiberio, del coordinatore regionale CNA Turismo, Gabriele Marchese, operatori turistici della Costa dei Trabocchi e rappresentanti delle associazioni locali. Il Corso di Laurea è stato illustrato dalla Preside della Facoltà di Scienze Politiche di Teramo, Francesca Fausta Gallo, da Pietro Gargiulio, Preside del Corso di Laurea in Turismo Sostenibile, Claudio Ucci, Coordinatore Regionale Destination Management Company, Giancarlo Zappacosta e Luciano Monticelli, membri dell Consulta Istitutiva. Nei loro interventi, i prof. Gallo e Gargiulio hanno posto l’accento su come il Corso di Laurea, avrà come obiettivo la valorizzazione del legame tra turismo e territorio, offrirà l’opportunità di acquisire competenze specifiche sulle questioni turistiche, sulle dinamiche territoriali ed ambientali. “La presentazione qui a Fossacesia è stata voluta perché era nostro interesse promuovere il Corso di laurea anche in questa parte dell’Abruzzo che sta vivendo una grande trasformazione. La realizzazione della Via Verde della Costa dei Trabocchi, seppur non completata, ha fatto crescere notevolmente le presenze turistiche in questi comuni e dunque vi è la necessità di formare figure professionali innovative, sempre più richieste nell’ambito turistico”. All’interno del percorso formativo ampio spazio sarà dato alle attività seminariali, ai workshop, ai laboratori tematici, che coinvolgeranno esperti del settore e che saranno dedicati ad aspetti particolari: il turismo inclusivo e le disabilità, i cammini, il turismo esperienziale, il turismo scolastico, il turismo delle radici, il turismo religioso.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Bimba di 13 mesi di Pianella cade dalle braccia del padre e muore durante una vacanza in Egitto

Tragica morte di una bimba di 13 mesi, deceduta dopo un tragico volo dal balcone …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.