Francavilla, cimitero sotto sequestro e quattro indagati

La Procura della Repubblica di Chieti ha disposto il sequestro del cimitero di Francavilla al Mare. Lo ha reso noto la sindaca, Luisa Russo, sulla sua pagina Facebook, evidenziando che si tratta di un provvedimento necessario a permettere di eseguire le indagini già in corso. E che restano garantite le tumulazioni, e le attività ad esse strettamente correlate.

Stando alle prime informazioni risulterebbero indagate quattro persone per i reati di gestione o realizzazione di discarica non autorizzata, soppressione di cadavere e frode nelle pubbliche forniture. Sarebbero inoltre indagate inoltre due società per responsabilità amministrativa. Alcune aree del cimitero di Francavilla al Mare erano state sequestrate e ispezionate lo scorso 10 luglio e dagli scavi erano emersi resti e parti di bare in cui erano custodite salme, ma anche parti di cadaveri provenienti da tombe che non è stato possibile identificare. Rifiuti provenienti da lavorazioni edili sarebbero stati interrati nell’area di ampliamento del cimitero.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Controlli a Montesilvano, 7 patenti ritirate

Ben 7 sono state le patenti ritirate durante i controlli a Montesilvano ad altrettanti conducenti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *