Fuochi d’artificio provocarono incendio, denunciato responsabile nell’aquilano

Sarebbero stati i fuochi d’artificio per la festa patronale a innescare l’incendio alla pineta di San Benedetto in Perillis lo scorso 6 giugno secondo la ricostruzione dei carabinieri forestali che hanno denunciato alla Procura della Repubblica dell’Aquila il titolare di una ditta della Valle Peligna per incendio colposo.
I militari hanno inoltre sequestrato i candelotti utilizzati per i fuochi d’artificio. Il rogo aveva mandato in fumo 2.500 metri quadri di pineta. Le fiamme erano state poi spente da squadre dei vigili del fuoco e volontari.
Il sostituto procuratore dell’Aquila, Marco Maria Cellini, si era recato sul posto per un sopralluogo e per coordinare l’attività d’indagine, effettuata dai carabinieri del Nucleo “Parco” di Cansano e della Stazione di Navelli.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Lancia in aria il cane del titolare di b&b, denunciato

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Giulianova sono intervenuti in un b&b dove …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *