Giornalismo abruzzese in lutto per la scomparsa di Ennio Balducci

Il Sindacato Giornalisti Abruzzesi partecipa al dolore della famiglia per la scomparsa, a soli 58 anni, di Ennio Balducci, telecineoperatore di grande esperienza. Ennio ha raccontato, attraverso l’obiettivo della sua telecamera, oltre 20 anni di attualita’ abruzzese, come freelance e collaboratore tra i piu’ apprezzati della sede regionale della Rai. Un impegno testimoniato dai tanti messaggi di cordoglio giunti da enti, istituzioni, mondo dello sport, unanimi nel riconoscere la professionalita’, la sensibilita’ e il tratto umano di Balducci, anche nei mesi difficili della malattia. Tra le sue esperienze, ricordiamo la partecipazione come direttore della fotografia al film ‘Humanism! A new comedy’ di Glauco Della Sciucca. I giornalisti abruzzesi perdono un collega esemplare.

“La scomparsa prematura di Ennio Balducci ci addolora profondamente, molto al di la’ del ruolo istituzionale. Una crudele malattia lo ha strappato prematuramente alla vita, nonostante lui l’abbia affrontata a viso aperto, con la stessa tenacia, lo stesso ottimismo e lo stesso puntiglio che metteva nel lavoro di telecineoperatore”. Inizia cosi’ una nota del Comune di Pescara, firmata dal sindaco, Carlo Masci, e dal presidente del Consiglio comunale, Marcello Antonelli. “Ennio era una presenza costante della cronaca cittadina e abruzzese, sempre pronto ad accorrere dove con la sua telecamera doveva testimoniare un fatto, registrare un’impressione, descrivere una situazione. Lo avevamo conosciuto sin da quando muoveva i primi passi nell’emittenza privata e poi era divenuto una presenza costante per la Rai, con la sua riconosciuta professionalita’ e il suo apprezzato carattere solare. Amava il suo lavoro come pochi, ma amava ancor di piu’ la sua famiglia alla quale era legatissimo. Alla moglie e ai figli vanno le nostre personali e sincere condoglianze, e quelle dell’intero Consiglio comunale. Ci stringiamo a loro, ai colleghi giornalisti di Ennio e ai tanti che gli hanno voluto bene, gli hanno dato forza negli ultimi difficili tempi e continueranno a portarlo nel cuore”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Ecco i nuovi “maestri” di fattoria. In Abruzzo 43 nuove fattorie didattiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *