Guardiagrele è il comune piu’ “generoso” d’Abruzzo per la donazione di organi

Guardiagrele è il comune piu’ “generoso” d’Abruzzo per la donazione di organi. Il dato emerge dall’ultima edizione dell’Indice del Dono, il rapporto realizzato dal Centro nazionale trapianti che riunisce i numeri delle dichiarazioni di volonta’ alla donazione di organi e tessuti registrate nel 2021 all’atto dell’emissione della carta d’identita’ nelle anagrafi dei 6.845 Comuni italiani in cui il servizio e’ attivo. Nella classifica regionale, invece, al secondo posto c’e’ San Martino sulla Marrucina, mentre in terza posizione troviamo Pereto (L’Aquila). Tra le province, e’ L’Aquila ad avere i risultati migliori: e’ 56/a su 107 a livello nazionale. Seguono Chieti (60/o posto), Pescara (74/o) e Teramo (99/o). Complessivamente l’Abruzzo e’ risultato 15/mo tra le regioni italiane, con un indice del dono di 57,26/100 (consensi alla donazione: 67,2%), poco sotto la media nazionale che nel 2021 si e’ attestata a quota 59,23/100 (consensi 68,9%).

L’Indice, diffuso in occasione della 25/a Giornata nazionale della donazione degli organi che si celebra domenica prossima 24 aprile, e’ espresso in centesimi ed e’ elaborato tenendo conto di alcuni indicatori come la percentuale dei consensi, quella delle astensioni e il numero dei documenti emessi. Guardiagrele ha raggiunto un indice di 83,51/100, grazie a un tasso di consensi del 99,5% (solo 2 i no registrati nel 2021, ben 434 i si’) e a un’astensione ferma al 38,9%. Grazie a questi numeri la cittadina teatina si e’ piazzata in seconda posizione nella classifica nazionale dei comuni medio-piccoli (5-30mila abitanti).

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Perdonanza Celestiniana 2022, presentato il programma degli eventi

Una ‘Perdonanza Celestiniana’ straordinaria, nella quale per la prima volta la Porta Santa all’Aquila sarà …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.