Litiga con la ex e aggredisce i poliziotti nel Pescarese

Gli agenti della Squadra Volante hanno arrestato un 33enne di Pianella per resistenza, oltraggio, minacce e violenza a pubblico ufficiale. Intervenuti per una segnalazione di una lite in via Rigopiano, si sono trovati davanti una scena di guerriglia con urla e forti rumori provenienti dall’interno e, davanti all’appartamento del piano rialzato, cocci e pezzi di vetro con tracce di sangue sui muri e sul pavimento. Nell’appartamento una ragazza molto spaventata e visibilmente provata che ha raccontato di una discussione con il suo ex fidanzato e di non riuscire a calmarlo e riportarlo alla ragione. Il ragazzo, molto agitato, ha iniziato a gridare frasi senza senso e ingiuriose nei confronti degli agenti degenerate poi in spintoni e sputi anche una volta in Questura

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Giornalismo abruzzese in lutto, addio a Elio Lamparelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *