Montesilvano, la Polizia coglie in flagranza una giovane che cede droga in un parcheggio

Il personale della Squadra Mobile di Pescara ha arrestato due persone in flagranza dopo la cessione di droga. Gli agenti sono intervenuti in un parcheggio di un noto locale sito a Montesilvano, dove di recente era stato notato un via vai sospetto di veicoli i cui occupanti, dopo una breve sosta, si allontanavano senza in realtà recarsi effettivamente nel locale, facendo presumere che dietro tale comportamento si celasse un’attività illecita.

L’attenzione dei poliziotti è stata attirata da un uomo che, a bordo della propria auto, attendeva nel parcheggio fino all’arrivo di una giovane che, in pochi istanti, estraeva un piccolo involucro dalla propria borsa, glielo consegnava e si allontanava immediatamente. 

Gli investigatori a seguito di un controllo hanno appurato che la giovane, una 24enne, aveva appena ceduto circa 59 g. di cocaina all’uomo che l’attendeva in auto, un 39enne di Chieti. Inoltre, la ragazza aveva nella borsa un’altra confezione contenente ulteriori 25 g. della stessa sostanza.

Pertanto, entrambi sono stati tratti in arresto e posti ai domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Sempre il personale della Squadra Mobile ha proceduto ad altri due arresti in esecuzione di condanne definitive, ponendo in detenzione domiciliare un 40enne pescarese, il quale dovrà scontare 9 mesi di reclusione per una truffa commessa nel 2016, mentre una donna di 30 anni di Pescara è stata condotta in carcere per espiare la pena di 4 anni e 5 mesi di reclusione, a cui è stata condannata per una serie di furti e reati in materia di stupefacenti commessi tra il 2012 ed il 2019. 

 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Rissa al centro di accoglienza di Canistro, 3 arresti

Una rissa è scoppiata nel centro di accoglienza di Canistro tra richiedenti asilo ospiti di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *