Numero unico di emergenza attivato anche in Abruzzo

Il Ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi, ha partecipato a L’Aquila, insieme al presidente della regione Abruzzo Marco Marsilio, alla cerimonia di inaugurazione della nuova Centrale Unica di Risposta del 112. Presenti all’evento, tra gli altri, il prefetto e il sindaco del capoluogo, Giancarlo Di Vincenzo e Pierluigi Biondi.

La CUR, ospitata negli uffici dell’Aquila dell’Agenzia regionale di Protezione civile, è presidiata da una pattuglia di 40 operatori che si alternano su 3 turni nell’arco delle 24 ore, 7 giorni su 7.

Componendo qualsiasi numero di emergenza (112, 113, 115, 118, 1530) si entrerà in contatto con l’operatore della Centrale Unica di Risposta del 112 che prenderà in carico la chiamata.

Il servizio che sarà attivato il 12 marzo prossimo a Pescara e Chieti ed entro il mese all’Aquila e Teramo. Il servizio sarà gestito dall’Agenzia regionale di protezione civile abruzzese diretta da Mauro Casinghini. Il Numero Unico per le Emergenze Abruzzo entrerà in servizio in due step: il primo, il 12 marzo, quando sarà possibile chiamare dai territori della regione servita dai distretti telefonici di Pescara, Chieti, Lanciano e Vasto; il secondo, il 26 marzo, quando si uniranno anche i distretti telefonici di Teramo, L’Aquila, Sulmona e Avezzano. Inoltre il NUE potrà essere attivato anche tramite l’app gratuita “Where Are U”, che invia i dati di localizzazione e la tipologia di intervento richiesto automaticamente alla Centrale Unica di Risposta, anche senza la necessità di avviare la chiamata in voce.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Controlli nel weekend, 5 patenti di guida ritirate nel Teramano

La polizia ha sorpreso a Silvi Marina 3 conducenti sotto effetto di stupefacenti e 4 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *