Orsa e due cuccioli annegati in una vasca per la raccolta dell’acqua

Un’orsa e due cuccioli sono morti annegati in una vasca per la raccolta dell’acqua, nella zona di protezione esterna Parco nazionale d’Abruzzo. I tre animali sono stati recuperati da personale del Parco stamane, in localita’ ‘Le Fossette’, in alta quota, tra i Comuni di Balsorano e Villavallelonga, con l’impiego di un elicottero dei carabinieri forestali. La mamma aveva una decina d’anna, i cucciolii, un maschio e una femmina, appena un anno. Si ipotizza che i tre animali siano caduti nella vasca, la stessa in cui nel 2010 annegarono altri due orsi, e poi affogati in quanto non sono piu’ riusciti a risalire. La presenza dei corpi nella vasca e’ stata segnalata da un escursionista ieri nel tardo pomeriggio. Le carcasse sono state trasportate a Pescasseroli e saranno sottoposte ad esame necroscopico per accertare o escludere che non ci siano altre cause di morte, ha fatto sapere il Parco. La vasca si trova in una proprieta’ privata e gli interventi di messa in sicurezza realizzati dai proprietari, con il supporto del Corpo Forestale dello Stato nel 2012, non sono piu’ adeguati a garantire la sicurezza di uomini e animali. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Incidenti stradali, 243 vittime di plurimortali in 2021

Nel 2021 in Italia gli incidenti stradali plurimortali (quelli con due o piu’ vittime) sono …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *