Perseguita e minaccia di morte l’ex compagna, arrestato 50enne a Pescara

Avrebbe perseguitato l’ex compagna, minacciandola di morte, non accettando la fine della relazione. Un uomo di 50 anni, residente a Pescara, è stato arrestato dagli agenti della Volante con l’accusa di stalking. La vittima, che aveva interrotto il rapporto sentimentale lo scorso agosto, nei giorni scorsi si era rivolta alla polizia spaventata dalle continue minacce di morte fatte dall’uomo con telefonate e messaggi. La donna in precedenza aveva gia’ tentato di lasciarlo, ma il 50enne non accettando tale decisione l’aveva ugualmente minacciata dicendole che le avrebbe tagliato la faccia e bruciato casa e macchina. Lo stalker aveva anche contattato le figlie della vittima, nate da una precedente relazione, al fine di denigrarla. Per questi motivi il pm, ricevuta la tempestiva segnalazione, ha subito chiesto la custodia in carcere, che e’ stata accolta dal gip ed eseguita dai poliziotti.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Furti in casa, quattro condanne

Quattro uomini, tutti di Bari, fra i 35 e i 50 anni ritenuti responsabili di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *