Pescara, carabinieri scoprono droga e armi

 I carabinieri del Norm della Compagnia di Pescara, coordinati dal tenente Antonio Di Dalmazi, hanno arrestato un 50enne di San Giovanni Teatino per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione illegale di armi e ricettazione. L’uomo, che lavora nel settore delle onoranze funebri, e’ rinchiuso nel carcere di Chieti. In casa, nel garage e in alcune pertinenze dell’abitazione i carabinieri hanno trovato quello che hanno definito un vero e proprio arsenale. Oltre a 50mila euro in contanti, in banconote confezionate sottovuoto, e a due etti di cocaina – valore commerciale di circa 40mila euro- in casa c’erano: un fucile mitragliatore marca “Browning” calibro 7,65 con matricola, munito di silenziatore con selettore a raffica con 2 caricatori vuoti; 92 proiettili calibro 7.65 nascosti in un calzino; una pistola “Beretta” cal. 6.35 con caricatore vuoto; una pistola a tamburo “Zastava” modello 8291, calibro 357, con cartucce inserite; 62 proiettili cal. 357 Magnum e 9 cartucce calibro 38 in una calza; una pistola semiautomatica “Zastava” modello 70, cal. 7.65 con serbatoio vuoto; una busta contenente una pistola semiautomatica di marca “Zastava” con matricola abrasa con caricatore vuoto e silenziatore; due fondine per pistola con 87 colpi a salve. La perquisizione e’ stata effettuata con l’ausilio dei cani Sissi e Keiko del Nucleo Cinofili di Chieti, specializzati nel ritrovamento di droga, armi ed esplosivo. L’indagine che ha portato al sequestro era partita nel 2016 e rappresenta l’ennesimo colpo alla detenzione illegale di armi, dopo i sequestri effettuati dalla Compagnia di Pescara in alcuni stabili del quartiere Rancitelli di Pescara. Armi e munizioni saranno inviate a Roma per essere analizzate dagli esperti del Ris per gli esami balistici e per controllare se i revolver abbiano gia’ sparato. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Nuovo colpo in una gioielleria di un centro commerciale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *