Pescara, intervento di chirurgia robotica senza anestesia

Intervento di chirurgia robotica senza anestesia è stato eseguito all’ospedale civile di Pescara, per asportare un leiomioma uterino insieme a tube ed ovaie, in una paziente di 48 anni.

La procedura, durata circa 30 minuti, è stata effettuata sotto sedazione introducendo i bracci del robot Da Vinci attraverso l’ombelico precedentemente preparato con un anestetico locale. L’intervento è stato effettuato dal direttore della Uoc di ginecologia-ostetricia di Pescara e professore presso l’Università di Chieti, Maurizio Rosati, e dalla responsabile endoscopia ginecologica di Pescara, Silvia Bramante.

La chirurgia endoscopica in sedazione, denominata Olics (Operative laparoscopy in conscious sedation), sottolinea Rosati, è stata messa a punto in passato dalla stessa equipe pescarese in collaborazione con anestesisti del blocco operatorio di Pescara “e pubblicata come prima mondiale – riferisce il dottor Rosati- nella letteratura scientifica internazionale utilizzando principalmente la laparoscopia per il trattamento di cisti ovariche”. In particolare, poi, la chirurgia ginecologica pescarese ha recentemente ampliato le applicazioni del robot “riservato fino ad ora principalmente alla cura dei tumori, anche al trattamento delle endometriosi grazie all’impiego di nuove tecnologie che permettono la realizzazione di interventi laser in robotica”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Art, Bike & Run, presentati i lavori per la Linea Gustav

Al via i lavori per il progetto della nuova ciclovia della Linea Gustav-Le Vie della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *