Pescara, la Guardia di Finanza scopre articoli falsi e lavoratori in nero

La Guardia di Finanza di Pescara ha avviato un’azione contro le speculazioni e il caro prezzo a danno dei consumatori. Sequestrati articoli falsi, non in regola, e non sicuri. Sono stati scoperti anche due lavoratori in nero. Controlli sono stati effettuati su tutto il territorio provinciale, dove sono state ravvisate numerose irregolarità, nonché violazioni delle disposizioni normative vigenti sulla corretta applicazione dei prezzi al pubblico. I militari nell’ambito del falso e del contraffatto hanno sequestrato presso in esercizio commerciale oltre 750 prodotti elettrici e luminarie non sicuri per i limiti di tensione previsti, e più di un migliaio di etichette di un noto marchio di abbigliamento, palesemente contraffatte.

Sono scattati i controlli anche nel settore alimentare, presso macellerie, pescherie e negozi di frutta e verdura, dove, tra l’altro, sono stati individuati due lavoratori in nero, extracomunitari

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Tassi usurai fino al 450 per cento, due condanne in Appello a L’Aquila

 Tre anni di reclusione per un 55 enne e due anni per un 46enne, entrambi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *