Pescara, sequestro di sacchi di rifiuti nell’ex discarica di Fosso Grande

A seguito di indagini delegate dalla magistratura inquirente pescarese, militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale – Nipaaf del Gruppo Carabinieri Forestale di Pescara la scorsa settimana hanno proceduto al sequestro d’iniziativa a carico di ignoti di un terreno ubicato in Strada Prati di Pescara per gestione illecita di rifiuti.

Si tratta di una porzione di terreno privato di circa 500 metri quadrati posta all’interno dell’ex discarica di ”Fosso Grande” di Pescara, sulla quale sono stati abbandonati centinaia di sacchi di plastica neri contenenti rifiuti pericolosi e non, per lo più derivanti da attività edilizia. All’interno dei sacchi, tutti regolarmente chiusi, sono stati rinvenuti documenti di trasporto, riferimenti grafici a imprese del posto su imballaggi, scontrini di supermercati, fotocopie di libretti sanitari (presumibilmente per le regole dell’Haccp, per poter somministrare alimenti e bevande), bollette e bollettini postali di pagamento, tutti intestati a ditte o cittadini, probabilmente ignari dell’accaduto.

La porzione di terreno per il momento è stata affidata in giudiziale custodia al Dirigente del Settore Sostenibilità Ambientale e Transizione Ecologica del Comune di Pescara, in attesa che i Forestali, dall’esame del materiale sequestrato, ricavino elementi utili all’accertamento dei responsabili del reato.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Incidente sul lavoro in un’azienda del Chietino

Incidente sul lavoro 11 in un’azienda meccanica di Mozzagrogna, specializzata nella costruzione di pale eoliche. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *