Primi casi positivi di coronavirus individuati con i test all’aeroporto

Primi casi positivi di coronavirus individuati con i test all’aeroporto in corso all’aeroporto d’Abruzzo: si tratta di tre persone rientrate con il volo proveniente da Malta, atterrato a Pescara nel pomeriggio di sabato 15 agosto. Per i tre, come da prassi, dovra’ essere disposto l’isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte della Asl di competenza. Un centinaio i passeggeri a bordo: tutti sono stati informati ai fini della sorveglianza sanitaria passiva, dovranno cioe’ monitorare le condizioni di salute e contattare le Asl in caso di problemi. Tutti negativi, invece, i passeggeri dei voli partiti da Girona e Bucarest.

Intanto è operativa la sanificazione dei bagagli all’Aeroporto d’Abruzzo come ulteriore strumento per il contenimento della diffusione del Covid-19. Dalle prossime ore tutte le valigie in partenza e in arrivo, una volta sul nastro trasportatore, saranno igienizzate. Ad annunciarlo e’ Enrico Paolini, presidente della Saga, societa’ che gestisce lo scalo. Una misura che si aggiunge alle altre introdotte per contenere la diffusione del virus

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

E’ record di contagi accertati nelle ultime 24 ore a Pescara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *