Si suicida in carcere il dirigente Asl accusato di corruzione

Si e’ suicidato nella notte in carcere a Vasto  lo psichiatra arrestato ieri a Pescara per corruzione. La procura di Vasto ha aperto un fascicolo sull’accaduto. Il dirigente del Dipartimento di Salute Mentale della Asl si e’ impiccato in cella nella notte. L’uomo era stato arrestato ieri mattina dalla Guardia di Finanza su mandato della Procura di Pescara assieme a due responsabili di una cooperativa.

La notizia e’ riportata sul quotidiano Il Centro e sul sito on line de Il Messaggero. Le indagini riguardano una gara d’appalto per l’affidamento della gestione di residenze psichiatriche extra ospedaliere, del valore complessivo di 11 milioni.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Inchiesta Asl Pescara, il DG precisa sul contratto firmato dalla Coop

Il direttore generale della Asl Vincenzo Ciamponi in una nota ha voluto sottolineare che in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *