Smantellata centrale dello spaccio di droga nel Chietino, un arresto

La guardia di finanza ha arrestato un 20enne di Francavilla e sequestrato circa 9 Kg di sostanze psicotrope, cinture, occhiali e capi di abbigliamento contraffatti, di note griffe. I militari della tenenza di Ortona  coordinati dalla procura della Repubblica di Chieti, a conclusione di un’articolata attività d’indagine, anche con numerosi appostamenti e pedinamenti, hanno individuato un’abitazione a Francavilla al Mare adibita ad una vera e propria centrale dello spaccio. Le fiamme gialle ortonesi, con l’ausilio delle unità cinofile della guardia di finanza di Pescara hanno effettuato un blitz nell’abitazione del 20enne francavillese e nel corso della perquisizione, grazie al fiuto del cane Dafil, hanno trovato sotto un letto un quantitativo di circa 2 kg di hashish e marijuana, oltre a 8 grammi di cocaina.

La perquisizione è stata estesa anche al garage in uso al giovane dove, in un armadio, è stato recuperato un borsone contenente 71 panetti di hashish e altri 3 borsoni con cinture, scarpe, giubbini, felpe, jeans e Airpods contraffatti di noti marchi. Il quantitativo di droga, complessivamente sequestrato e insieme al materiale idoneo al confezionamento, ha confermato i sospetti degli investigatori sull’attività di spaccio dell’arredtato. L’ufficiale, nell’ottica di una sempre proficua collaborazione istituzionale, sottolinea l’importante contributo fornito dai carabinieri di Francavilla al Mare nell’attività info-investigativa svolta.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Montesilvano, arrestato per detenzione di armi

Un 32enne domiciliato a Montesilvano è stato arrestato per detenzione di armi. Il giovane – …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *