Teramo, sorpresa al colloquio in carcere con 42 pasticche di droga

Ha tentato di portare ben 42 pasticche di droga ed una carta di credito al convivente, detenuto nel carcere di Castrogno a Teramo. La polizia penitenziaria l’ha scoperta e la donna è stata fermata. A darne notizia è il segretario provinciale di Teramo del Sindacato autonomo di polizia penitenziaria (Sappe), Giuseppe Pallini: ” Il nostro encomio va ai colleghi in servizio a Teramo, coordinati dal dirigente di polizia penitenziaria Livio Recchiuti, che mantengono alta la guardia, opponendo la propria azione con grande professionalità a garanzia della legalità, come in questa occasione senza l’ausilio di unità cinofile, più volte invocato dal Sappe come servizio imprescindibile per evitare lo spaccio di droga nelle carceri”. Sempre ieri a Castrogno, sono stati trovati un telefono cellulare e 8 schede ‘sim’ in una cella occupata da un detenuto italiano, durante la perquisizione degli agenti nel circuito derenuti comuni.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Montesilvano, arrestato per detenzione di armi

Un 32enne domiciliato a Montesilvano è stato arrestato per detenzione di armi. Il giovane – …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *