Violenze sull’ex compagna, divieto di avvicinamento per un uomo nell’Aquilano

Dopo essere stata minacciata di morte con un coltello e picchiata quotidianamente dall’ex compagno e addirittura in alcuni casi aggredita alla presenza dei figli minori una donna ha visto concludersi il suo incubo dopo esser stata accolta con i figli in una struttura protetta di un Centro antiviolenza nell’Aquilano. La Polizia ha dato esecuzione ad una misura cautelare del divieto di avvicinamento a carico dell’ex compagno. Con la denuncia della donna, è scattata la procedura prevista dalla nuova normativa antiviolenza sul ‘Codice rosso’. Sono partite le indagini dei poliziotti di Avezzano che hanno raccolto ‘gravi, precisi e concordanti indizi di reità nei confronti dell’uomo che hanno determinato l’autorità giudiziaria ad emettere il provvedimento restrittivo della libertà personale’ hanno precisato gli inquirenti. L’uomo dovrà evitare di avvicinarsi all’ex compagna rimanendo ad una distanza di almeno 500 metri dai luoghi abitualmente frequentati dalla stessa con la quale non potrà avere alcuna forma di contatto o comunicazione.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Badante ruba un gioiello e lo vende in un compro oro a Teramo

Controlli dei carabinieri intensificati nel teramano che hanno portato a identificare 3 persone che non …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *