Assicurazioni, il 23,1 delle polizze ha la riduzione con la “scatola nera”

Il 23,1% delle polizze rc auto stipulate nel quarto trimestre del 2020 prevede una clausola con effetti di riduzione del premio legata alla presenza di scatola nera. Il tasso di penetrazione della scatola nera è in lieve riduzione dello 0,2% su base annua. E’ quanto emerge dai dati contenuti nel bollettino Iper dell’Ivass nel quale emerge che il tasso di penetrazione della scatola nera risulta eterogeneo tra le province: il tasso di più elevato si registra a Caserta (67,4 per cento) e quello più basso a Bolzano (4,6 per cento). Per circa la metà delle province si osserva una contrazione nel tasso di penetrazione della scatola nera, con una riduzione compresa tra -2,9 per cento (Catania) e -0,1 per cento (Ancona, Bari, Brescia e Teramo). Tuttavia, a livello nazionale, tali riduzioni sono quasi interamente controbilanciate per effetto degli incrementi registrati nelle restanti province. Il tasso di penetrazione della scatola nera è aumentato in maniera più accentuata, con incrementi su base annua pari o superiori al 2%, in tre province nel Nord Italia (Verbano-Cusio-Ossola +2,6%; Rovigo +2,3%; Lecco +2,2%). Viceversa, le province per le quali si osservano maggiori riduzioni sono Catania (-2,9%), Foggia (-2,5%), Prato (-2,2%) e Taranto (-2,1%). Nel quarto trimestre del 2020 la differenza del tasso di penetrazione della scatola nera tra Napoli e Milano è pari a 38,5 punti percentuali, in lieve riduzione rispetto al quarto trimestre del 2019. Il tasso di penetrazione della scatola nera a Napoli è più che triplo rispetto a Milano (55,9 contro 17,4%).

I dati di Iper indicano che il prezzo medio pagato per la garanzia r.c. auto nel 2019 è pari a 406 euro. Tale valore include gli oneri fiscali (12,5 per cento) e il contributo al Ssn (8,3%). Su base trimestrale, si osserva la stagionalità del prezzo che raggiunge il suo valore massimo nel terzo trimestre di ciascun anno (419 euro e 409 euro rispettivamente nel 2018 e 2019). Il prezzo pagato nel quarto trimestre del 2019 per la copertura r.c. auto è pari a 403 euro e segna una diminuzione del -2,7 per cento rispetto allo stesso periodo del 2018. Il differenziale tra gli sconti in presenza o assenza della scatola nera è sempre positivo e in aumento di quasi 30 euro tra il 2018 e il 2019. Esso è pari a 85 euro nel 2018 e a 112 euro nel 2019. Nel biennio 2018-2019 la frequenza media dei sinistri è stabile intorno al 6,4% (7,1% nell’Italia centrale e 5,6% nel Nord-Est). Lo sconto legato alla sola scatola nera varia tra il 9 e l’11% ed è più elevato al Sud, dove in genere i premi sono più elevati; le compagnie che non prevedono la black box hanno un rapporto tra costo dei sinistri e premi più alto all’incirca di 15 punti percentuali rispetto alle compagnie che hanno almeno il 50 per cento di contratti con scatola nera.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Black friday, la guida di Altroconsumo per gli acquisti

Il Black friday di quest’anno potrebbe non essere il miglior momento per fare affari. L’associazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *