Bcc Abruzzese, rieletta con voto unanime la lista Borgia

Si è conclusa con unanimità d’intenti l’assemblea della Bcc Abruzzese – Cappelle sul Tavo che, per la seconda volta nella lunga storia della banca, lo scorso 30 aprile si è tenuta da remoto. Con 629 preferenze su 629 voti validi espressi, è stata rieletta la lista di candidati proposta dal Consiglio uscente e composta dal presidente uscente Michele Borgia e dai consiglieri Antonio Domenicone, Ludovico Ciavarelli Macozzi, Riccardo Colazilli, Pierino Di Tullio, Arnaldo Marramiero, Maura Morretti, Marino Padovani, Antonio Valloreo. Tra le note positive si sottolinea che, per la prima volta, nel Consiglio di Amministrazione della banca è stata eletta una donna.

Maura Morretti prende il posto del consigliere Antonio Gabriele, al quale il presidente ha voluto rendere omaggio mediante un riconoscimento formale “in virtù della correttezza, della professionalità e dell’intensità dell’impegno profusi a favore della banca durante il proprio mandato”.

Per il Collegio sindacale sono stati eletti Piero Redolfi (presidente), Flavia Novello e Debora Di Giovanni quali componenti effettivi. Sono stati eletti Sindaci supplenti Alfonso Di Giamberardino e Massimo Ivone. Nel Collegio dei probiviri, l’avvocato Leonello Brocchi, nel ruolo di presidente, e i dottori Enza Pomante e Alberto Varrasso. Probiviri supplenti, i dottori Simone Ronca e Silvia Farina. 

Il ricompattamento totalitario della base sociale è avvenuto grazie ai più che positivi risultati conseguiti dall’Istituto di credito. Anche il bilancio appena approvato, evidenzia un risultato d’esercizio di tutto rispetto, con un utile pari a 1.318.000 euro (a fronte degli 887.677 euro del 2019), che si aggiunge ad un importante aumento delle riserve patrimoniali.

Il Prestito d’Onore poi, ha consentito a numerosi giovani di portare avanti il proprio progetto di studi nelle più prestigiose Università anche straniere con finanziamenti a tasso zero e con garanzia dello Stato. 

Al 31 dicembre 2020 sono risultate pari a circa mille, per un totale di oltre 80 milioni, le richieste di moratoria accolte a favore della clientela, e il credito aggiuntivo accordato secondo le misure governative di sostegno all’economia è ammontato a 43 milioni di euro.

La Bcc Abruzzese – Cappelle sul Tavo, che conta circa 20.000 clienti e oltre 3.200 soci, è stata molto vigile sul piano solidaristico e sociale con interventi sia a favore del reparto Covid dell’Ospedale di Pescara e dei Comuni in cui la banca opera, come anche a favore degli individui, attraverso una molteplicità di iniziative poste in essere anche attraverso l’Abruzzese Salute, la Mutua creata dalla Bcc nel 2013, presieduta dallo stesso Borgia e diretta da Gianfranco Di Campli.

Mutua che si è attivata per alleviare i danni causati ai propri soci dalla pandemia, attraverso una serie di rimborsi per le spese sostenute per l’acquisto di mascherine e igienizzanti, per gli accertamenti Covid, fino alla diaria per ricoveri ospedalieri Covid e al supporto psicologico gratuito.

Come ogni anno sono state assegnate poi, insieme alla Bcc Abruzzese, borse di studio agli studenti meritevoli soci o figli di soci delle due strutture: i premiati durante l’anno 2020 hanno raggiunto il numero record di 33.  Infine, per ribadire l’attenzione verso il mondo del lavoro, così profondamente colpito dalla crisi sanitaria, è stato emanato un bando (sempre in stretta collaborazione con la Bcc Abruzzese) per borse di studio da erogare a lavoratori studenti, indipendentemente dal voto riportato. Tale bando è ancora in corso e le domande vanno presentate entro il 31 maggio 2021.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Corso Eures: la mobilita’ una regola non piu’ un’eccezione

Prende il via domani la seconda edizione del corso “Eures: la mobilita’ una regola non …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *