Contributi una tantum a partite Iva e liberi professionisti, nuova graduatoria

Via libera alla seconda graduatoria di beneficiari di Sovvenzione una tantum, l’avviso promosso dall’assessorato al Lavoro nell’ambito della programmazione FSE 2014-2020 e riservato alle partite Iva e liberi professionisti quale indennizzo per i danni economici derivanti dal Covid. La seconda graduatoria si è resa necessaria a seguito dell’ampliamento delle risorse messe a disposizione dell’avviso che ammontano a 5,5 milioni di euro che si sono aggiunte ai 4 milioni erogati all’avvio dell’avviso.

“L’incremento delle risorse – spiega l’assessore regionale Pietro Quaresimale – permette di venire incontro alle tante richieste di liberi professionisti e partite Iva che hanno subito danni economici rilevanti dal blocco di ogni attività per l’emergenza sanitaria. Con l’incremento finanziario di Sovvenzione una tantum andremo a soddisfare altre 2500 istanze che si vanno ad aggiungere alle 2100 della prima tranche per un totale di 4600 richieste soddisfatte. E’ un risultato importante che non può essere sottaciuto, perché frutto di un impegno diretto della Regione Abruzzo che ha messo a disposizione circa 10 milioni di euro. Questo sforzo economico – aggiunge Quaresimale – sta a sottolineare l’attenzione che questo assessorato ha riservato per partite Iva e professionisti in un momento difficile dello loro attività”.

L’avviso Sovvenzione una tantum è rivolto a liberi professionisti e partite Iva che durante l’emergenza sanitaria hanno registrato perdite di ricavi superiori al 30% rispetto agli anni precedenti. La sovvenzione a fondo perduto erogata ammonta a 2 mila euro

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Lanciano, il ministro Lollobrigida alla fiera dell’agricoltura di aprile

La 61ma Fiera nazionale dell’Agricoltura di Lanciano avrà il patrocinio del Masaf e vedrà la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *