“Faro’ di Corropoli la Silicon Valley della calzatura”

In un periodo in cui la maggior parte delle aziende sceglie di delocalizzare all’estero per risparmiare sui costi di produzione c’e’ chi, invece, sceglie di restare in Italia ed investire sull’Abruzzo. Tanto da decentrare la produzione si, ma spostandola da Casette D’Ete, nelle Marche, patria del calzaturiero, a Corropoli. Protagonista di una sorta di delocalizzazione all’incontrario l’imprenditore marchigiano Giuseppe Olivieri, gia’ titolare dell’Hotel Roses a Roseto, che tra le sue passioni ha quella di “vestire” i piedi con calzature 100 per cento made in Italy. “Resto in Italia – dice l’imprenditore – ma faccio di piu’. Faro’ di Corropoli la Silicon Valley della calzatura e sposto da Casette d’Ete la mia fabbrica di calzature in questo lembo d’Abruzzo”. Il marchio Nogs, dunque, e’ pronto a spostarsi a Corropoli, con una produzione tutta italiana.

Ad ospitare la produzione saranno i locali di contrada Gabbiano, a Corropoli. Lo stesso comune dove sabato prossimo l’imprenditore inaugurera’ il proprio outlet, a fianco dei capannoni trasferira’ macchinari e manodopera.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Lavoro, Rapporto Inapp: solo 531mila apprendisti

L’apprendistato puo’ essere una soluzione alla mancanza di manodopera ma e’ “ancora largamente sottoimpiegato” secondo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.