Inail, nasce lo sportello digitale

A partire da oggi gli utenti possono usufruire dell’assistenza del personale dell’Inail direttamente dallo smartphone o dal computer di casa, senza doversi recare nella sede di competenza. E’ stato attivato, infatti, nelle prime tre regioni previste dalla roadmap del progetto, Lombardia, Lazio e Sicilia, lo sportello digitale, un nuovo strumento realizzato nell’ambito delle attività promosse dal Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri guidato dal ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale attraverso gli interventi finanziati dal Pnrr. Destinato a lavoratori, aziende e intermediari, il nuovo servizio consente la prenotazione e la gestione di un appuntamento, in sede o da remoto, attraverso la piattaforma Microsoft Teams, e si inserisce nel processo di innovazione tecnologica e culturale iniziato nel 2019 con l’adozione del modello lavorativo ibrido. L’Istituto contribuisce al raggiungimento degli obiettivi previsti dal Pnrr, all’interno della Missione 1, componente 1, investimento 1.6 ‘Digitalizzazione grandi pubbliche amministrazioni centrali’. Più nel dettaglio, l’Inail è stato individuato quale soggetto attuatore per la realizzazione di attività volte alla reingegnerizzazione e alla digitalizzazione di processi e servizi, in ottica full-digital e user-centric. Lo sportello digitale è una delle modalità di erogazione e fruizione dei servizi finalizzate ad aumentare flessibilità ed efficienza. La seconda tappa prevista nella tabella di marcia del progetto è il 13 luglio, data in cui il servizio sarà attivato in altre 11 regioni: Abruzzo, Basilicata, Emilia-Romagna, Friuli Venezia-Giulia, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Toscana, Trentino Alto-Adige e Veneto. La roadmap si conclude il 18 luglio, con l’avvio dello sportello nelle ultime sei regioni: Calabria, Campania, Liguria, Molise, Umbria e Valle D’Aosta.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Hotel, tariffa media della camera doppia aumentata del 10,9 per cento nel 2023

Nel 2023 la tariffa media giornaliera in Italia per una camera doppia in hotel è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *