Lavoro, impiegato solo il 32,5% delle persone con disabilità

Per i disabili trovare “il posto giusto” e’ difficile. Sarebbe infatti impiegato solo il 32,5% delle persone con disabilità contro il 58,9% dei soggetti senza limitazioni. Molto alta la percentuale (20%) di disabili in cerca di occupazione, sensibilmente superiore a quella della popolazione senza forme di disabilita’ (11,3%). Un quadro preoccupante quello che emerge dal report dell’Ufficio Studi dei Consulenti del Lavoro sugli ultimi dati Istat. A loro giudizio, “nonostante negli ultimi anni si siano registrati dei miglioramenti (la quota di disabili in cerca o con un’occupazione e’ passata dal 40,2% del 2011 al 52,5% del 2021), frutto della combinazione di politiche nazionali e regionali da una parte e dell’impegno crescente delle aziende nel diffondere al loro interno una cultura maggiormente inclusiva, permangono ancora molte aree di criticita’”. La prima e’ rappresentata dal rischio di cronicizzazione dell’esclusione lavorativa, soprattutto per le persone con limitazioni gravi. Ben il 62,2% dei disabili in cerca di un’occupazione ha tra i 45 e i 64 anni, mentre i giovani rappresentano solo il 37,8%: un dato in controtendenza rispetto a quanto avviene tra la popolazione che non ha limitazioni, dove i giovani rappresentano il 65,4% dei soggetti in cerca di lavoro

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Le eccellenze gastronomiche dell’Abruzzo in vendita sulla Costa dei Trabocchi in un pop-up store

Un punto vendita di prodotti tipici per la promozione delle eccellenze e dell’artigianato artistico del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *