Porto di Pescara, aiuti alle società di servizio

Potranno essere presentate da lunedi’ 13 febbraio le domande di finanziamento per aderire all’avviso pubblico, per contributi in de minimis, dal titolo: “Aiuto alle imprese che svolgono attivita’ di servizio ai traffici marittimi operanti nel porto di Pescara”. Venerdi’ prossimo, infatti, verra’ pubblicato sul Burat l’Avviso pubblico che di fatto apre la finestra per la presentazione delle domande dal 13 febbraio al 15 marzo 2017.

Le domande potranno essere presentate unicamente sulla piattaforma informatica della Regione Abruzzo. Obiettivo dell’Avviso e’ accompagnare il processo di reintegrazione sul mercato delle imprese che svolgono attivita’ di servizio ai traffici marittimi e che operano nel Porto di Pescara. La misura e’ stata assunta a seguito delle difficolta’ operative e dei minori introiti registrati da queste societa’ a seguito dei lavoro di insabbiamento dei fondali del porto. La dotazione finanziaria dell’Avviso e’ di 200 mila euro; possono presentare domanda: le agenzie marittime, gli spedizionieri e agenti doganali della Capitaneria di Porto di Pescara. L’aiuto previsto per ciascuna impresa e’ determinato in proporzione alla differenza del fatturato 2013 e la media dei fatturati nel periodo 2008-2010

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Contributi della Regione Abruzzo per aiuti a lavoratori e imprese colpiti dall’emergenza Covid-19

Quattro bandi pubblici per lavoratori e imprese che hanno avuto danni dal blocco dell’attività dovuto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.