Valorizzazione aree interne, al via Progetto Appenino 2024 della Fondazione Edoardo Garrone

Prende il via oggi sull’Appennino abruzzese, nel territorio compreso tra L’Aquila, Sulmona e Avezzano – l’edizione 2024 di Progetto Appennino, l’iniziativa promossa da Fondazione Edoardo Garrone , che per quest’anno, attraverso una “call per i territori”, ha scelto di avere al suo fianco Fondazione Snam ETS  capofila di un partenariato composto da Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia dell’Aquila, Avanzi Spa SB, Appennini for All e Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa di Avezzano.

L’iniziativa, che vede i giovani al centro della riqualificazione e della valorizzazione dei territori appenninici e delle aree interne, si sviluppa su tre pilastri in chiave innovativa e sostenibile: formazione e incubazione per la nascita di nuove giovani imprese con il campus ReStartApp dedicato ad aspiranti imprenditori under 40 provenienti da tutta Italia; consolidamento del tessuto imprenditoriale esistente;  creazione di reti dedicati alle imprese locali, con i percorsi “Vitamine in Azienda” e “Imprese in Rete”.

Cuore di Progetto Appennino è il campus residenziale gratuito ReStartApp, dedicato ai giovani aspiranti imprenditori under 40 provenienti da tutta Italia, in possesso di idee d’impresa e startup innovative nelle filiere produttive tipiche della montagna: agricoltura, allevamento, agroalimentare, gestione forestale, turismo, artigianato, cultura, manifattura e servizi.

Dal 1° luglio al 4 ottobre 2024 – con una pausa intermedia dal 5 agosto al 1° settembre – si svolgeranno a L’Aquila 10 settimane di formazione intensiva, negli spazi messi a disposizione dall’Università dell’Aquila, per acquisire e perfezionare conoscenze e competenze per l’avvio di imprese attive in ambito montano utili a concretizzare la propria idea imprenditoriale. Il programma prevede attività di formazione in aula, laboratorio di creazione e sviluppo d’impresa, esperienze, testimonianze, casi di successo. La formula residenziale offre, inoltre, ai partecipanti un’esperienza di socialità e di confronto con il territorio e la comunità locale. Per agevolare la realizzazione dei tre migliori progetti, Fondazione Edoardo Garrone metterà a disposizione tre premi di startup per un valore complessivo di 60.000 euro e un servizio di consulenza gratuita post campus della durata di un anno per i più meritevoli.

Per candidarsi a ReStartApp c’è tempo fino al 24 aprile.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Cresce il contenzioso tributario nel primo semestre

Nei primi sei mesi del 2024 è notevolmente cresciuto il contenzioso tributario, secondo quanto riportato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *