Vertenza Purem, tavolo istituzionale per formalizzare intesa tra azienda e sindacati

L’intesa raggiunta tra sindacati e i vertici della società Purem sullo stabilimento di Castellalto sarà al centro della riunione del tavolo regionale convocato dall’assessore regionale alle Politiche del Lavoro, Pietro Quaresimale, per martedì 23 maggio alle ore 15 presso la sede dell’assessorato in via Passolanciano a Pescara. Il tavolo regionale, istituito dall’assessore Quaresimale all’indomani delle notizie di un possibile ridimensionamento produttivo dello stabilimento Purem di Castellalto, formalizzerà l’intesa tra sindacati e azienda raggiunta il 9 maggio scorso.

“Si tratta – sottolinea l’assessore Quaresimale – di un’intesa che dà ampie garanzie allo stabilimento di Castellato sul futuro produttivo e scongiura, soprattutto, contrazioni occupazionali con possibilità di sviluppo del prodotto proprio nel sito teramano. La Regione Abruzzo fin dall’inizio non ha avuto tentennamenti: si è posta subito accanto ai lavoratori, ha fatto proprie le richieste di chiarezza sul futuro produttivo, ha avviato un tavolo istituzionale e ha favorito l’intesa raggiunta dieci giorni fa. E la riunione di martedì servirà a formalizzare l’intesa sindacale, ad ascoltare in una sede istituzionale dalla viva voce dei rappresentanti della società gli sviluppi produttivi e, soprattutto, capire l’attuazione del Piano industriale che potrebbe aprire proprio per lo stabilimento di Castellalto consistenti prospettive di crescita”.

La vertenza Purem, azienda tedesca che si occupa di componentistica elettronica e di scarico per auto e che in Italia oltre a Castellalto ha stabilimenti a Chieri e Borgosatollo (Bs), è nata all’indomani delle voci di una possibile delocalizzazione del sito di Castellalto. Il fallimento del primo incontro convocato dalla Provincia aveva poi aumentato la preoccupazione.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Campo Imperatore, ad agosto la 64esima edizione della Rassegna ovini

Torna il 4 e 5 agosto, a Campo Imperatore, la storica Rassegna ovini, giunta quest’anno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *