Eurostat, una persona su quattro in Italia è a rischio povertà

Nel 2021 95,4 milioni di persone nell’Ue, pari al 21,7% della popolazione, erano a rischio povertà o esclusione sociale, con un leggero incremento rispetto al 2020 (94,8 milioni, 21,6%). Sono i dati pubblicati da Eurostat. In Italia a rischio povertà è poco più di una persona su quattro, ossia il 25,2%, in leggero aumento (+0,3 punti percentuali) rispetto al 2020 (24,9%). Tra i 94,5 milioni di cittadini Ue interessati dal rischio povertà o esclusione sociale, fa sapere l’ufficio di statistica europeo, circa 5,9 milioni (1,3% della popolazione totale) vivono in famiglie che corrono tutti e tre i rischi di povertà ed esclusione sociale contemporaneamente (rischio povertà, gravi privazioni sociali e materiali e/o famiglia con bassissima intensità lavorativa). Tra i Paesi membri dell’Ue, spiega Eurostat, il tasso più alto si registra in Romania (34%), Bulgaria (32%), Grecia e Spagna (entrambe al 28%). Invece, i livelli più bassi sono presenti nella Repubblica ceca (11%), Slovenia (13%) e Finlandia (14%).

La situazione di disagio sociale e’ destinata ad aggravarsi con i rincari d’autunno che mettono a rischio alimentare oltre 2,6 milioni di persone che in Italia sono costrette a chiedere aiuto per mangiare e rappresentano la punta dell’iceberg delle difficolta’ in cui rischia di trovarsi un numero crescente di famiglie a causa dell’inflazione spinta dal carrello della spesa per i costi energetici e alimentari. E’ quanto afferma la Coldiretti nel commentare le stime dell’Eurostat secondo le quali una persona su quattro (25,2 per cento) in Italia e’ a rischio poverta’. Con l’aumento dei prezzi del carrello della spesa cresce il numero di persone costrette a far ricorso alle mense dei poveri e molto piu’ frequentemente ai pacchi alimentari che – sottolinea la Coldiretti – hanno aiutato tra gli altri 538.423 bambini (di eta’ uguale o inferiore ai 15 anni), 299.890 anziani, 81.963 senza fissa dimora (di eta’ uguale o superiore ai 65 anni), 31.846 disabili, secondo l’analisi della Coldiretti su dati del Fondo per l’aiuto europeo agli indigent

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Istat, nel 2020 +14,7% di decessi rispetto alla media

Nel 2020 ci sono stati 746.324 decessi, 108.496 casi in eccesso rispetto alla media del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *